Il regolamento

REGOLAMENTO

Art. 1

Finalità e tema

 Il concorso ha l’obiettivo di promuovere i valori umani della cultura olimpica per mezzo della fotografia. In particolare, si propone di creare una mostra di scatti che interpretino questi valori sfruttando il legame indissolubile tra arte e sport, lo sport a disposizione dell’arte e viceversa.
Il tema scelto per Run for Art 2017 – World è “Lo sport nei 5 continenti”.   Lo sport viene praticato a qualsiasi latitudine e in qualsiasi contesto sociale; lo sport contribuisce a creare una cultura universale in tutti i continenti:

  1. Africa
  2. America
  3. Asia
  4. Europa
  5. Oceania

Il progetto è ideato, curato e promosso dalla Fondazione Giulio Onesti, con il sostegno dell’Istituto per il Credito Sportivo (ICS).

Art.2

Destinatari

L’iscrizione al concorso è gratuita. Possono partecipare fotografi amatoriali e professionisti, studenti e appassionati tra i 18 e i 35 anni, ovunque residenti. Si invitano tutti i docenti delle Accademie di Fotografia a sostenere e supportare su scala nazionale e non, la partecipazione dei propri studenti al concorso.

Art.3

Modalità di partecipazione al concorso

Le fotografie potranno essere scattate con qualsiasi tipologia di fotocamera: compatta, Bridge, DSLR, DSLR professionale, Medio Formato, Action Camera e Smartphone.

I candidati dovranno:

  1. Leggere con attenzione il bando e attenersi al presente regolamento del concorso.
  2. Scegliere una delle 5 categorie proposte (Africa, America, Asia, Europa ed Oceania)
  3. Realizzare il proprio scatto
  4. Registrarsi e inviare il proprio scatto:
    1. Indicare il nome di ciascuna immagine inviata, la categoria prescelta, il titolo e una breve descrizione dello scatto; dati del concorrente (nome, cognome, data e luogo di nascita e città di residenza, contatti)
  5. Scadenza: entro e non oltre le 23.59 di sabato 30 settembre 2017, tramite il modulo che troveranno collegandosi al link http://www.runforart.com/partecipa/

Art. 4

Specifiche delle immagini

Prima di procedere all’invio della fotografia, ciascun partecipante dovrà assicurarsi che la propria immagine rientri nelle seguenti specifiche:

  1. Grandezza massima di 3 Megabyte*
  2. File in alta definizione, in formato jpg. o png., con un minimo di 4272×2848 pixel, preferibilmente con 300 dpi, tale da poter essere stampato (in caso di accesso alla finale e previa comunicazione ufficiale da parte dell’organizzazione) su supporto rigido in una dimensione minima di 50×70 centimetri fino a una dimensione massima di 100×70 centimetri.
  3. Le foto potranno avere taglio orizzontale o verticale (70×50 o 50×70), mentre non saranno prese in considerazione fotografie quadrate.

La Fondazione Giulio Onesti e la giuria che valuterà gli elaborati, si riservano a proprio insindacabile giudizio il diritto di escludere gli elaborati che presentino: fotomontaggi, l’uso palese di filtri, l’aggiunta o la rimozione di oggetti e persone ed eventuali modifiche che renderebbero la fotografia non conforme alla realtà naturale.

Saranno ammesse solamente modifiche riguardanti tono e contrasto, bruciatura, schermatura, ritaglio, accentuazione e riduzione del disturbo.

Se ritenuto necessario, ai partecipanti le cui opere saranno selezionate tra i finalisti, sarà eventualmente richiesto di fornire i file in formato RAW, se possibile, o gli originali privi di eventuali modifiche.

Si ricorda che gli scatti dovranno essere autografi e originali, pena l’esclusione immediata e inappellabile dal concorso.

In fase di registrazione sarà possibile autocertificare l’originalità del proprio scatto compilando l’apposita sezione del modulo digitale ed allegando un documento d’identità.

* Nel caso in cui lo scatto non rientri nelle dimensioni indicate (quindi superiore ai 3 Mega), sarà possibile procedere all’invio tramite l’utilizzo di WeTransfer all’indirizzo info@fondazionegiulioonesti.it sempre entro il 30 settembre 2017, indicando nel messaggio i dati del partecipante.

La stampa delle foto sarà a cura della Fondazione Giulio Onesti.

Art.5

Giuria e Fase finale

Gli elaborati verranno valutati da una giuria d’eccellenza che rappresenti idealmente i settori coinvolti,  dall’arte allo sport, dalle istituzioni ai media. La selezione degli scatti seguirà l’iter di una vera e propria gara sportiva.  Verranno selezionate 8 fotografie finaliste per ogni categoria, per un totale di 40 scatti che accederanno alla finale e verranno esposti nelle varie sedi istituzionali e nei musei che aderiranno all’iniziativa. I giudizi espressi dalla giuria si baseranno sui seguenti criteri: creatività, originalità, qualità della fotografia ed aderenza alla categoria.

La giuria avrà il compito di selezionare tra le 40 foto finaliste, il vincitore di ognuna delle 5 categorie.

Vista l’internazionalità della nuova edizione, i membri della giuria verranno scelti tra le Accademie dei 5 continenti, dal mondo dello sport, della fotografia e delle istituzioni internazionali.

La giuria si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non accettare quelle immagini la cui realizzazione si presume rechi danno alla Fondazione.

Art.6

Selezioni e Premio

I migliori autori saranno premiati seguendo i criteri sotto elencati.

  • Le foto dei 40 finalisti saranno esposte in locations prestigiose.
  • Ad ognuno dei finalisti sarà inoltre consegnata una pergamena di riconoscimento.

Art.7

Copyright

Tutti i partecipanti devono attenersi alla normativa europea di copyright (Direttiva 2014/26/EU del Parlamento europeo e del Consiglio). I progetti non devono contenere immagini, scritte, fatti o informazioni che possano nuocere o danneggiare persone o gruppi; non devono altresì incoraggiare il crimine o infrangere la legge.

Art.8

Trattamento dati e cessioni diritti

Con l’invio della fotografia accompagnata dal titolo, il nome dell’autore e la compilazione del modulo apposito, il candidato dichiara e garantisce di vantare sulla predetta fotografia tutti i diritti per riprodurla e candidarla al concorso. Attraverso la stessa sottoscrizione della fotografia, l’autore garantirà l’originalità dello scatto e la sua autorialità; inoltre acconsentirà al trattamento della propria opera che, da quel momento, sarà sottoposta al giudizio della Giuria. Con la stessa sottoscrizione, il candidato acconsente – in caso di accesso alla fase finale – all’esposizione della propria fotografia durante le mostre.

Gli autori degli scatti, partecipando al Concorso, cedono alla Fondazione Giulio Onesti – Accademia Olimpica Nazionale Italiana il diritto di diffonderli e/o pubblicarli.

La Fondazione si riserva inoltre il diritto d’uso delle foto vincitrici per tre anni e/o per la riproduzione di 10 copie numerate. Gli autori vincitori del concorso accettano di informare la Fondazione ogni qualvolta dovessero utilizzare le proprie foto  per qualunque finalità nello stesso periodo, in base alla legge 248/2000.

 

Art.9

Trattamento dati personali

Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) e della Legge n. 633/1941 e ss.mm. (Protezione del diritto d’autore), i titolari del trattamento dei dati personali sono la Fondazione Giulio Onesti – Accademia Olimpica Nazionale.

Tramite la compilazione dei moduli allegati, chiunque partecipi al presente bando autorizza espressamente il trattamento dei propri dati personali, limitatamente alle finalità di gestione del concorso medesimo, da parte della Fondazione Giulio Onesti – Accademia Olimpica Nazionale Italiana, ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/03 e della Legge  n. 633/1941.

NB: le parole foto, elaborato, scatto, sono usate come sinonimi all’interno di questo documento.